Guida e vantaggi delle carte di credito personalizzate

Guida e vantaggi delle carte di credito personalizzate

Che si tratti di una moda di tendenza o di una reale necessità che ne migliori le potenzialità, sempre più utenti oggi scelgono di acquistare una carta di credito personalizzata. Ma cosa vuol dire personalizzare una carta di credito?

Innanzitutto va specificato che non è possibile personalizzare le classiche carte di credito, ma si tratta di alcune caratteristiche applicabili alle carte prepagate.

Carte di credito personalizzate: caratteristiche e vantaggi

La prima caratteristica che risalta quando ci si trova davanti a una carta di credito personalizzata è la possibilità di applicare una foto sulla card. Alcuni istituti di credito, infatti, informano il correntista circa l’opportunità di ottenere una carta di credito personalizzata con foto. Questo comodo strumento di pagamento diventa personalizzabile rispetto alle tradizionali carte fino ad ora possedute e rilasciate dalla maggior parte delle banche.

La foto che si può far inserire sulla carta può essere un’immagine scelta tra quelle standard proposte dalla filiale, oppure una foto personale del cliente. Anche la forma, la posizione (si può estendere in tutto lo sfondo della card) e la dimensione della foto sono scelte dal correntista.

Questa opzione di personalizzazione è molto indicata anche dal punto di vista della sicurezza per il cliente. Se sulla carta vi è la foto del proprietario, infatti, è immediatamente riconoscibile un eventuale utilizzo illecito da parte di terzi.

Un’altra opportunità attribuita alle carte di credito personalizzate è la personalizzazione del colore. Pertanto, il cliente può scegliere che la carta abbia il colore che più preferisce, durante le procedure di apertura del conto. Ma alcune banche potrebbero porre un vincolo a questa possibilità, come quello di dover sottoscrivere un account intermedio, al quale segue il pagamento di una quota che copra il canone del conto e la personalizzazione della carta.

Dal momento che ogni istituto di credito propone diverse carte che è possibile personalizzare, sul sito https://carteconti.it/carte-prepagate/ vengono comparati i costi da sostenere, i regolamenti da rispettare e i tipi di personalizzazione da poter scegliere.

Questi vantaggi non riguardano solo il singolo cliente ma si estendono anche alle carte aziendali.
Alcune banche sia fisiche che online hanno aperto alla possibilità di richiedere card brandizzate destinate alle aziende.

I dipendenti che mostrano una carta con brand al momento degli acquisti, consentono all’azienda di venire identificati e ottenere grande visibilità, come se fosse una sorta di “pubblicità” costante e vantaggiosa per la diffusione del marchio aziendale. Le grandi aziende con molti dipendenti, inoltre, hanno accesso a degli sconti che gli permettono di risparmiare sulle spese di personalizzazione delle card.

Quali banche rilasciano le carte prepagate personalizzate?

Le carte prepagate sono per loro natura più vantaggiose rispetto alle carte di credito sotto alcuni punti di vista. Il più allettante è di certo il costo di gestione, molto più contenuto rispetto alle carte tradizionali. Inoltre vi è l’aspetto della flessibilità: le prepagate sono carte ricaricabili in base alle esigenze, dunque svincolate da un conto corrente. Infine, il costo di attivazione ammonta a soli 10€ e la procedura si può portare a termine online, con il recapito della carta comodamente a casa.

Il primo istituto bancario che ha aderito alla personalizzazione delle prepagate che aderiscono ai circuiti di Visa e MasterCard è BNL, del gruppo BNP Paribas e Intesa San Paolo. Collegandosi al loro sito internet appare un’interfaccia di progettazione della carta dalle modalità di creazione alla portata di tutti.

Altre banche che si sono adeguate sono Ubi Banca, Volksbank, Banca Sella e Genius Card del gruppo Unicredit. Ecco alcune caratteristiche:

  • Intesa San Paolo

L’interfaccia grafica è molto semplice e intuitiva e la gallery da cui scegliere le immagini è piuttosto ricca e aggiornata. Sono di vario tipo le carte fra cui il cliente può scegliere in base alle proprie esigenze e ai propri gusti di personalizzazione, basta inserire un indirizzo e-mail e un codice di personalizzazione che rilascia il sito.

  • BNL Gruppo BNP Paribas

Forse perché sono stati i primi ad aprirsi a questa possibilità, ma BNL vanta la migliore interfaccia grafica di personalizzazione. Vi è anche l’opzione di scrivere il nome dell’utente sulla carta scegliendo fra i molti stili.

·       Volksbank

L’interfaccia grafica che utilizza Volksbank è uguale a quella di Intesa San Paolo. Le loro carte sono dotate di tecnologia contactless e un sistema alert che ne garantisce la sicurezza.

·       Banca Sella

Il tipo di personalizzazione che propone Banca Sella è il più smart attualmente sul mercato. Dopo essersi registrato sul sito, il cliente può personalizzare la sua card in maniera gratuita e può bloccarla se non la utilizza per un arco di tempo.

Leave a Reply

Your email address will not be published.